sabato 23 novembre 2013

Tutti insieme per i Marò




"Far sentire ai fucilieri di Marina Massimiliano Latorre e Salvatore Girone la vicinanza di tutti gli italiani,
 in quello che probabilmente è uno dei momenti più difficili della loro vita".
E' l'obiettivo dichiarato della marcia di solidarietà con i due militari italiani,
trattenuti in India da 22 mesi, perchè accusati di aver ucciso due pescatori durante un servizio di antipirateria, che si svolgerà sabato 23 novembre per le strade di Roma.
Oggi (21-11) la manifestazione è stata presentata alla stampa
dai familiari dei due marò pugliesi a Taranto (città  natale di Latorre mentre Girone è di Bari).
La marcia vuole richiamare e mantenere sempre alta l'attenzione sulla vicenda
dei due fucilieri della Brigata San Marco.
L'incidente avvenne il 15 febbraio 2012 al largo della costa indiana.

"Non è chiaramente una marcia su Roma - hanno precisato - ma una marcia per le vie di Roma".
Una marcia "assolutamente pacifica e - hanno sottolineato i familiari - a-politica e a-partitica".
Non a caso le famiglie di Latorre e Girone hanno deciso di intitolare la marcia
'Tutti insieme per i marò
e non a caso si è scelta come sede Roma. "Non ci interessano bandiere,
ad eccezione chiaramente del tricolore, stemmi di qualsivoglia connotazione o orientamento politico",
hanno proseguito.

"Il tema è troppo delicato perche' si possa lasciare spazio ad eventuali speculazioni di sorta.
 Questa è la marcia per i marò ".
L'obiettivo della marcia, solo una delle iniziative in cantiere ad opera dei familiari dei due marò, "
è esclusivamente quello di richiamare l'attenzione e sensibilizzare tutti i cittadini
e chiaramente tutte le istituzioni affinchè si faccia chiarezza sugli sviluppi della vicenda
 consentendo finalmente un definitivo rientro in patria dei nostri marò ".
( Libero Quotidiano )







Esprimo tutta la mia solidarietà ai nostri  marò
trattenuti  illegalmente in India da quasi due anni e
alle loro famiglie...
Non dimentichiamoli!








26 commenti:

  1. ho sentito alla tv ieri sera una parte dell'intervista alla moglie di salvatore che diceva appunto di questa marcia ne ho sentito solo un pezzo perchè prima non ero a casa ...ma solo a vederle il viso ....penso che anche se noon avesse parlato era come se parlasse ugualmente ....ha espresso ancora ( e io mi chiedo se fossi al suo posto altro che marcia farei ma urla alle istituzioni) la sua fiducia in queste ...raccontando anche un pezzo di vita di suo marito la ....e sentire la sua risposta alla domanda che le hanno posto che era quella di chiederle come sarebbe finito il processo che ancora cmq doveva iniziare la a suo marito e a massimiliano ...lei ha detto ..sicuamente la verranno condannati ....e li è caduto il silenzio ..sia in trasmissione ma anche nel mio cuore .....ecco non riesco ad aggiungere altro .....solo sono la con loro oggi ..a roma ...col pensiero ..sono troppo distante fisicamente ...ma col pensiero sono la in parte .......a casa i nostri marò .....a casa

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo, Barbara, siamo distanti fisicamente ma con il pensiero siamo lì...è per questo che oggi ho voluto ricordarli...forse mai lo Stato è stato così assente!

      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  2. Ciao Antonella,
    sono felice di aver pubblicato questo post perchè ancora una volta abbiamo fatto qualcosa insieme per i nostri marò.
    Un abbraccione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey, e io sono felice che hai pubblicato con me...non è nella ma un modo per scringersi a loro e alle loro famiglie.

      Un bacione.
      Antonella

      Elimina
  3. Sono con te e con loro!Baci,Rosetta

    RispondiElimina
  4. Tutti insieme uniti col pensiero e la preghiera per non dimenticarli!
    Un abbraccio e buona giornata da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi piacerebbe che tutti i nostri pensieri uniti potessero portare un po' di conforto e di speranza!

      Buon fine settimana, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  5. Sono vicina ai marò e alle loro famiglie.

    Un abbraccio a te, Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianna di essere presente.

      Un abbraccio e buon fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  6. Condivido con te questo appello solidale per i Marò . Complimenti per il nuovo look .Ti abbraccio e ti auguro buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Cettina di condividere questo appello di solidarietà.

      Mi fa piacere che il nuovo look natalizio ti piaccia, domani parte anche la nuova edizione di "Aspettando Natale con Fatterellando " e quindi il look delle feste era necessario.

      Buon fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  7. Come ho scritto anche da Audrey, lo Stato non riesce a fare niente??

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Moz, secondo me in questa storia lo Stato ha raggiunto uno dei suoi livelli più bassi e vergognosi.

      Ti auguro un buon fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  8. Ciao Antonella, bellissimo post.... Un pensiero ai Marò e alle loro famiglie. Condivido tutto quello che hai scritto.
    Scusa l'assenza, sono con la febbre.... e passo in fretta. Un saluto e un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, grazie per condividere, anche se ammalata, questo pensiero di solidarietà.

      Stai meglio? Non preoccuparti per l'assenza, cerca di guarire presto.

      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  9. Solidarietà ai Marò e alle loro famiglie che da due anni vivono una non vita! Che lo Stato si vergogni.
    un abbraccio

    RispondiElimina
  10. Sì, Xavier, che lo Stato si vergogni, questa è una pagina bruttissima della nostra storia!

    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  11. Temo che non torneranno a casa, abbiamo uno stato troppo vigliacco che si rifiuta di agire per le giuste cause.
    Ma la speranza è l'ultima a morire...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io temo che non torneranno a casa e condivido la tua opinione abbiamo uno stato che si mobilita per cause che reputo sbagliate e per una causa giusta e importante come questa si rende latitante.

      Ciao, un bacione.
      Antonella

      Elimina
  12. Cara Antonella, mi unisco a te, con il pensiero, alle loro famiglie, e speriamo si riesca a fare chiarezza in questa vicenda al più presto, ripristinando la serenità di queste famiglie così tanto provate.
    Un abbraccio immenso a te carissima e felice w.e.

    P.S. La foto dell’header è meravigliosa, come pure lo sei tu in questa dell’avatar :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Betty per la tua presnza, secondo me è giusto far sentire tutta la nostra solidarietà.

      Sono contenta che ti piaccia la versione natalizia del blog, è una fotografia della mia cucina...in realtà è un po' sfuocata ma a mio parere è proprio quello che la rende affascinante.

      Ciao, un abbraccio grosso a voi e un bacione a Matteo.
      Antonella

      Elimina
  13. Sento anch'io molta solidarietà per questi ragazzi. Per loro dev'essere un lungo, lunghissimo periodo di sofferenza, dal quale devono poter uscire al più presto. Parteciperei alla marcia se abitassi almeno vicino a Roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ambra anch'io avrei partecipato se fossi stata più vicina, purtroppo ci sono in mezzo più di 800 km., r così ho optato per questa partecipazione virtuale.

      Mi auguro che questo Calvario finisca presto anche se visto come stanno le cose...

      Ti auguro una buona domenica.
      Antonella

      Elimina
  14. Risposte
    1. Una brutta storia, una pagina nera per l'Italia che non è stata capace in 2 anni di riportare a casa i suoi soldati.

      A presto, buona domenica.
      Antonella

      Elimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")