martedì 5 febbraio 2013

Estinzione progressiva / Pino Palumbo

A seguito del post che ho pubblicato ieri dove
scrivevo della triste sorte dei cavallini sardi della Giara


mi ha inviato questa sua bellissima poesia
che non posso non condividere con tutti voi che mi leggete.


ESTINZIONE PROGRESSIVA

Come si può
annientare tale naturale bellezza.
Come si può
dimenticare cotanta fierezza.
Come si può
non ammirare la dolcezza negli sguardi.
Come si può
essere insensibili all'estinzione di questi puledri.

Non c'è più bellezza
non c'è più fierezza
resta solo la vitrea dolcezza
in quello sguardo,






resta solo un corpo riverso
sul freddo terreno
restano solo quattro zampe
innaturalmente piegate
nell'accasciarsi arrendendosi
all'inammissibile morte.

Chissà
se in quell'ultimo istante
ti sei rivisto tra la mandria al galoppo
con l'andamento fiero di puledro.
Chissà
se hai rivissuto di colpo
la tua possente corsa frenare
innalzarti sulle zampe posteriori
per poi ricadere su quelle anteriori
...voltare il tuo elegante muso,
...svolazzando la tua nera criniera





...soffermarti e, con indulgenza
l'uomo di fronte a te ...guardare.

Chissà...ma forse ormai ricordo
...più non ne avevi...era già stato annientato.

Pino Palumbo.


Grazie Pino ci hai regalato un momento di 
grande emozione!






32 commenti:

  1. Ciao Antonella...
    Sei anche sul mio blog!
    Ah correggi il titolo in alto...hasi dimenticato la T..."ESTINZIONE"
    Spero che i nostri lettori (molti in comune!) si sommino e vengano a leggere
    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Grazie Pino, non mi ero accorta dell'errore.
      Spero che ti piaccia come ho deciso di fare, un post mi sembrava il modo di valorizzarla di più.
      Ciao, passo da te.
      Antpnella

      Elimina
  2. Che tristezza l'estinzione di questi cavallini sardi!Complimenti per la poesia Pino!

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Olga, sì una grande tristezza, una cosa che in un paese civile non può succedere.
      A presto, buona giornata.
      Antonella

      Elimina
  3. L'estinzione di questi cavallini è l'ennesimo insulto dell'uomo contro la natura...
    Antonella, per qualche giorno non sarò al pc perchè qualcuno (una a caso, mia moglie) mi ha passato la varicella... Ecco perchè non stava bene!
    Amen, portiamo pazienza,
    un abbraccio,
    Matilda

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Anch'io ricevo sempre di questi splendidi regali da mio marito, magari non la varicella ma l'influenza è un classico...ti capisco.

      Sì, la storia di questi cavallini è drammatica tristissima, ed è l'ennesima dimostrazione di che cosa è diventata l'Italia.
      Guarisci presto e non fare imprudenze.
      Un abbraccio, Antonella

      Elimina
  4. La poesia che hai scelto è un bellissimo modo per denunciare il massacro di questi poveri animali; sono davvero indignata per quello che si sta facendo!
    Un abbraccio e buona giornata
    Beatrice

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Beatrice, la poesia non è una mia scelta. Ieri Pino ha letto il mio post e subito dopo ha scritto questa bellissima poesia e me l'ha inviata dicendomi di farne quello che volevo. Mi è sembrato bello condividerla con voi, anche questo serve a sensibilizzare su un altro dei tanti problemi che ci affliggono.
      Ciao, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  5. Questo post mi portato tanta tristezza... Come si può continuare così...
    Spero che le istituzioni intervengano, a questa mostruosità
    Cari, Antonella e Pino grazie di questo bellissimo post.
    TOmaso

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Tomaso, benvenuto e grazie a te di condividere la nostra angoscia per questi splendidi animali che stiamo perdendo.
      Non lo so se le istituzioni interverranno, certo è che non dovevano nemmeno permettere che succedesse una cosa del genere.
      Ciao, buona giornata.
      Antonella

      Elimina
  6. Non sapevo di questa strage equina, mi ha fatto intristire e arrabbiare al tempo stesso.
    Grazie per il tuo commento, la tua vicinanza virtuale mi ha dato forza.
    Un abbraccio
    Mel

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Melinda, sono contenta di rivederti tra noi, un commento è poco, avrei voluto poterti abbracciare forte e darti coraggio.

      Questa storia è terribile , le televisioni non ne hanno parlato se non una volta canale 5 poi ho trovato su Libero l'articolo e mi sono resa conto che quello che stava succedendo era veramente grave.

      Trovo che sia veramente indegno quello che sta succedendo...e non solo per i cavallini per tutto e tutti.
      Ciao, un forte abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  7. Sempre di più stiamo cadendo in basso. Spero ci sia presto un fondo, altrimenti non so davvero...
    Complimenti come sempre a Pino. ciaooooo

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Carla, ogni giorno penso "bene, abbiamo toccato il fondo" e invece continuiamo a cadere in caduta libera, ogni giorno una schifezza, ormai pensare all'Italia e sentire il cuore stringersi dalla pena è un tutt'uno.
      Ho detto a Pino che se aveva tempo poteva passare di qui a salutarvi ...magari dopo risponde anche lui.
      Ciao, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  8. L'essere umano ha intrapreso la strada dell'autodistruzione, se non si rispetta la natura e le sue creature, l'epilogo sarà scontato.
    Complimenti per i versi a Pino e auguro una serena giornata.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Cavaliere, quello che dici è vero...però penso che qui ci vorrebbe veramente poco per cercare di riequilibrare le cose...è che nessuno ha voglia non dico di farlo ma nemmeno di pensarci. E' veramente triste!
      Ciao, buon pomeriggio.
      Antonella

      Elimina
  9. Abbiamo preso ormai la via del declino, non so se ci potremo rialzare, non ci sono molte speranze... guardiamo lo sfacelo di questa Italia con il dolore nel cuore, e tanta rabbia dentro...
    Troppe cose ormai non funzionano più, troppe cose sono ormai lasciate al loro triste destino…
    Ma la vita è un dono unico, prezioso, e non va trattata a questo modo… bisogna averne rispetto SEMPRE!
    Un abbraccio a te Antonella, e complimenti a Pino per questa sua toccante poesia, che testimonia quanto sia crudele e menefreghista l’uomo, quando potrebbe, ma non ci pensa minimamente ad aiutare queste povere bestiole, reputando che siano per lui, esseri inutili…

    RispondiElimina


  10. Ciao Betty, io ho poca speranza che l'Italia riesca a rialzarsi, sento troppa rassegnazione, troppo lasciar correre, ognuno pensa a se stesso e al proprio orticello e soprattutto sento tanta delusione e nessuna prospettiva.

    Questi cavallini sono il simbolo, come giustamente dici tu, del non rispetto della vita e questo credo che significhi toccare il fondo.

    Ciao, un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  11. Non voglio rubare spazio ad Antonella e quindi con un unico commento vorrei abbracciare tutti voi per la vostra presenza qui...(mi spiace solo che siano sempre i soliti ad essere sensibilizzati) e per i complimenti a me indirizzati per i miei versi.
    Sono scaturiti così spontaneamente leggendo la denuncia toccante di Antonella...ed osservando le foto dei bellissimi esemplari...e come avete notato ha centrato nel segno...il suo post mi ha "toccato" !
    Speriamo Antonella che vengano ancora in tanti a leggere...tra l'altro vedo che mancano molti amici che ti...ci...seguono abitualmente!
    Ciao e buona serata!

    RispondiElimina

  12. Sì, mancano molti amici, ma non credo per insensibilità, almeno spero di no. Di solito da me tanti amici vengono la sera, spero di vederli qui più tardi. Ti ringrazio tanto Pino di questa poesia e di aver collaborato con me per sensibilizzare le persone anche su questa tragedia.
    Ciao, a presto e buona serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  13. ciao ma che tristezza questi cavallini , ma anche la poesia....scusa ma non leggo nemmeno il post precedente, sono stata fuori tutto il giorno e sono già giu di mio..... :-( che amarezza....ciao cara a domani che penso ci sia qualcosa di + allegro....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tranquilla cara Fiore,come hai capito dal mio messaggio domani saremo più allegri e anche nei giorni successivi.

      Sì questi cavallini fanno davvero tanta pena.
      Mi spiace se hai avuto una giornata difficile, cerca di rissarti in compagnia dei tuoi pelosetti.
      Ciao, buona serata.
      Antonella

      Elimina
  14. molto belle le parole di Pino ;)
    bravi ad entrambi...
    un abbraccio e buona serata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey, io la trovo emozionante questa poesia.
      Grazie di essere passata nonostante la giornata faticosa
      che hai avuto.
      Un bacio, Antonella

      Elimina
  15. Una bellissima poesia per sottolineare un problema reale, paradigmatico del nostro vivere in questa società che talvolta, troppe volte, è distruttiva.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, è una società che ormai non ha più remore a distruggere tutto quello che di buono abbiamo.
      Pino ha trovato un modo delicatissimo per parlare di questa tragedia.
      Ciao, a presto.
      Antonella

      Elimina
  16. Grazie ancora a tutti...
    Ciao Antonella e buona giornata...per quanto mi riguarda se riuscirò pubblicherò una poesia da me...per smorzare un po ...l'angoscia...quindi ne sceglierò, tra le ultime scritte, una un po ..."leggera"!...intanto speriamo che continuino a leggere questa...manca ancora...qualcuno!
    Ciao....

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Pino, purtroppo mi sa che non abbiamo tutti la stessa sensibilità!
      Comunque adesso come dici tu alleggeriamo un po', anche per chè per quanto mi riguarda sabato ho un altro post bello tosto...quindi adesso un sorriso ci sta.
      Ciao, buona giornata.
      Antonella

      Elimina
  17. babayaga-60@libero.it6 febbraio 2013 21:59

    uso questo spazio per ringraziare Pino di aver dato voce, attraverso la sua poesia, ai sentimenti ed ai pensieri che hanno attraversato il mio cuore e la mia mente vedendo le foto dei cavallini.Davvero bravo.

    RispondiElimina

  18. Ciao Gloria, avvertirò Pino di passare di qui!
    E' stato bravissimo!
    Antonella

    RispondiElimina
  19. ...eccomi... mi fa piacere Gloria che i sentimenti e i pensieri riguardo questa tristezza...sono comuni....sarebbe stato meglio non ci fossero proprio!
    Grazie e buona serata.
    Grazie Antonella....a proposito del post di carnevale ho visto essere un po "lunghetto" e stasera non ho tempo di leggerlo (sono ancora in ufficio e devo ancora finire del lavoro) lo faro sicuramente domani!
    Ciao e buona serata.

    RispondiElimina
  20. Ciao, io sono sempre quella dei post lunghi...se avrai tempo leggilo perchè è leggero e interessante. Ce ne sarà uno anche martedì che sono sicura ti piacerà.
    Ciao, buona serata anche a te.
    Antonella

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")