sabato 15 settembre 2012

Viaggio




" Il solo vero viaggio,
l'immersione nella giovinezza,
lo si farebbe  non con l'andare verso nuovi paesaggi,
ma con l'avere occhi diversi."
( Proust )

23 commenti:

  1. Solo gli occhi "diversi", permettono di vedere.
    Buon fine settimana

    RispondiElimina

  2. Ciao Massimo, mi fa piacere incontrarti di nuovo dopo parecchio tempo.
    S', solo i nostri occhi " diversi " ci permettono di "vedere" e non di "guardare senza veramente vedere"
    Buon fine settimana anche a te,
    Antonella

    RispondiElimina
  3. Sono d'accordo con Massimo.
    Saluti a presto.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. E io concordo con tutti e due!
      Salutoni a te e buon fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  4. che bella foto!!!
    Concordo, i nostri occhi spesso non vedono o cambiano la visione delle cose con il tempo e la maturazione, bisognerebbe imparare a guardare in un altro modo,per cogliere la realtà in ciò che vediamo. Però a volte è un'impresa ardua.
    Buona giornata e un mega abbraccio ;)

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao Audrey,
      se ne parlerai con il tuo papà sicuramente ricorderà una bella, e poco conosciuta, canzone dei Pooh ( ricordo che mi hai detto che anche lui è un appasionato ) che aveva un testo bellissimo e diceva " se avrai ali per vedere e occhi per volare..." e questa secondo me è l'abissale differenza che esiste tra il guardare e il vedere veramente le cose e soprattutto le persone.
      Ciao, un abbraccio grande.
      Antonella

      Elimina
  5. Ciao Antonella, condivido pienamente le parole di Proust.
    Dobbiamo ancora e in continuazione guardare, non semplicemente vedere.
    E spesso capita che una medesima situazione, uno steso oggetto, ci possa apparire "diverso".

    Mi chiedo come mai non sono capitata prima su questo tuo bellissimo blog.
    Ho rimediato ora:)

    Ciao e a presto,
    Lara

    RispondiElimina
  6. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  7. Scusami per il post cancellato: dovevo aggiungere una "s" in più alla parola "stesso", ma si è cancellato...
    Lo faccio ora comunque:)
    Ciao!
    Lara

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao, benvenuta...e io ti ho cercata per tanto tempo. Ero passata da te per caso all'inizio del blog, facevo dei giri orientativi, mi era piaciuto il tuo spazio ma quando ho cercato di trovarti non mi ricordavo più il nome del blog, adesso appena l'ho visto ti ho riconosciuta. Quindi puoi immaginare con che piacere ti incontro qui.
      Sono contenta del tuo apprezzamento e ...ci vediamo presto da te e spero di nuovo anche qui.
      Ciao, buon fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  8. Soltanto per un sincero abbraccio il mio passaggio, visto che concordo totalmente!
    Vita lunga e prospera cara Anto.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Ciao, ricambio con affetto l'abbraccio e ti auguro un felice fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  9. Bellissime parole...come sempre!!!

    RispondiElimina

  10. Ciao Sheryl, grazie!
    Buon fine settimana.
    Antonella

    RispondiElimina
  11. ti auguro un fine settimana sereno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Stefania, auguro anche a te un felice fine settimana.
      Antonella

      Elimina
  12. Ma ci hai proprio la fissa con Proust! (scherzo!)
    Aforisma condivisibile: addirittura la scienza, dal principio di indeterminazione di Heisenberg in poi, ha accettato il fatto che l'occhio dell'osservatore possa influenzare il fenomeno osservato; figuriamoci dunque quando si parli dello sguardo dell'anima piuttosto che di quello della ragione.
    Un abbraccio, tuo
    Cosimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cosimo, ma, a parte gli scherzi, un po' fissata con Proust sono. Figurati che questa famosa Ricerca del tempo perduto mi ha affascinata fin da piccola
      (intorno ai 12 anni ), vedevo questi volumi nella libreria dei miei genitori e morivo di curiosità. Ho iniziato a leggerlo per la prima volta più o meno a 15 anni e, naturalmente, è stato un disastro, non ce l'ho fatta! E così per tante altre volte, fino a quando in età più adulta sono riuscita, non senza fatica, a portarlo a termine. Come vede una certa fissazione c'è.
      Bellissimo e interessante il commento alla citazione.
      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  13. Condivido, ad eccezione dell'immersione nella giovinezza. Almeno per quanto mi riguarda. Ho l'impressione di saper vedere con occhi diversi molto di più oggi che quando ero giovane. Mi sembra che allora la mia proiezioni in avanti, verso il futuro, il bisogno di trovare un posto mio nella mia vita e nel mondo, mi impedisse di uscire da me stessa.
    Oggi è come se avessi una calma interiore che mi permette di soffermarmi con più attenzione su ciò che mi circonda

    Buona domenica!
    Cinzia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Cinzia, condivido quello che dici anche perchè io interpreto il "viaggio nella giovinezza" come un viaggio fatto in età matura, quasi a ritroso( in fin dei conti chi scrive è Proust)e quindi rivisto con occhi diversi...e con esperienze diverse.
      Buona domenica anche a te.
      Antonella

      Elimina
  14. Risposte
    1. Credo che bisognerebbe imparare a vedere e guardare le
      cose con occhi diversi...
      Buona serata.
      Antonella

      Elimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")