mercoledì 23 maggio 2012

Cena con delitto allo Splendid Park Hotel



Venerdì sera abbiamo avuto il grande onore di essere invitati dal mio " super cuginetto" alla cena organizzata dai ragazzi del quinto anno dell'Istituto Alberghiero G.Pastore di Varallo Sesia ex Splendid Park Hotel. E per di più si trattava di un "Invito a cena con delitto" .
Su Varallo non sto a dilungarmi in quanto sarà oggetto di un mio prossimo post, quindi  parlerò a lungo in altro momento di questa splendida località.
Sullo Splendid Park Hotel vi posso dire che fu prestigiosissimo hotel termale negli anni che vanno dal 1893 al 1936 ospitò personaggi illustri  tra cui la principessa Luisa di Sassonia e l'eco del suo splendore giunse addirittura oltreoceano ( per ulteriori informazioni a chi fosse interessato consiglio la lettura del bel volume Splendid Park Hotel di Alessandro Orsi oggi preside della scuola)
Da diversi anni la struttura è sede della prestigiosa scuola alberghiera G.Pastore che venerdì sera ha aperto le sue porte per questa serata interamente ideata e realizzata dai ragazzi della V classe. Chef  Luca Seccatore il mio cugino più  giovane ( almeno qui in Italia ).














Scenografica la villa sia all'esterno che nei magnifici spazi interni impreziositi da pavimenti in legno e soffitti affrescati .









Prima di entrare nella grande sala dove venivano serviti gli aperitivi mi sono concessa un piccolo giro nelle cucine












All'entrata del salone dove veniva servito l'aperitivo eravamo attesi dalla statua in margarina di Sherlock Holmes anche questa interamente realizzata dai ragazzi








Un bellissimo salone e un aperitivo raffinato hanno preceduto l'entrata nel grande salone da pranzo delimitato da arcate









Molto elegante l'apparecchiatura dei tavoli e l'addobbo floreale creato dai ragazzi stessi, scenografica l'entrata nel grande salone illuminato solo dalla luce delle candele.













La cena è stata molto accurata con un menù interessante.

tris di tonno, capasanta e salmone
con insalatina di sedano e rafano




Riso Venere con verdurine saltate,  emincè di pollo al curry
e salsa al basilico






Sorbetto alla saleggia, lime e Champagne





Filetto di spigola al profumo di fiori di timo
in crosta di patate con caponatina
di melanzane e zucchine






Bignolata alla crema di limone
con salsa al peperone rosso





Monoporzione di tradizione ed innovazione






La cena, tutta molto buona, secondo me ha trovato quel quid che ne fa qualche cosa di diverso con i dolci, la bignolata al limone accompagnata alla crema di peperone rosso è stata un' idea geniale che ha lasciato tutti stupiti per audacia e sapore. 
Per quanto riguarda la monoporzione si trattava di una rivisitazione della torta Sacher bagnata però con Tequila e caffè e leggermente farcita con un'emulsione di marmellata di arance amare. Non amo i dolci al caffè, anzi non mi piacciono proprio, o meglio fino a venerdì sera pensavo che non mi piacessero ...ho dovuto ricredermi questo dolce è stato degno dell'alta pasticceria e un vero paradiso per il palato.



Il bravissimo pasticcere



Durante la serata abbiamo avuto modo di assistere alla piece teatrale "Invito a cena con delitto" molto coinvolgente anche per il pubblico il quale era chiamato a risolvere un caso di omicidio. Secondo voi chi ha vinto? ma abbiamo vinto noi, tavolo composto dai miei cugini (genitori dello chef) ,i nonni del geniale pasticcere e la mamma e un amico di un altro componente dello staff , mio marito ed io.
















Alla fine della serata discorsi di rito da parte del Preside  della scuola, del Sindaco, del Responsabile del servizio di sala ed infine del nostro Luca che, inutile negarlo, ha riempito di orgoglio i suoi genitori e anche noi che siamo la sua famiglia.






Lo chef Luca Seccatore



Utilizzo questo spazio per dire bravi a tutti questi ragazzi, e per sottolineare che ci sono ragazzi che lavorano duro con grande entusiasmo per costruire il loro futuro :

AUGURI RAGAZZI E IN BOCCA AL LUPO PER IL VOSTRO FUTURO!!!






24 commenti:

  1. Leggendo queste righe, anche chi non fosse stato presente, può cogliere l'atmosfera che regnava nella sala.Troppo sovente nessuno di noi, seduto ad un tavolo, a pranzo o cena, dimentica quanto lavoro ci sia dietro ad un piatto servito da un bravo cameriere!!Un bravo agli chef!! Bravi a questi ragazzi, dimostrano che se credi nelle "cose" puoi riuscire!!

    RispondiElimina
  2. Ciao Anonima, contenta che ti sia piaciuto...alla prossima! Antonella.

    RispondiElimina
  3. Però...complimenti...che bella serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. G
      Grazie Toinette, effettivamente una bella serata! Ciao, a presto Antonella.

      Elimina
  4. Che bella serata ke hai passato ;D cmq hai 3 premi sul mio blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c
      Ciao Luna, davvero una bellissima serata, curata in tutti i particolari e con la compagnia dei miei cugini! Vengo subito a ritirare i miei premi, grazieeeeeee! Antonella.

      Elimina
  5. Amazing!!! :)

    http://estilohedonico.blogspot.pt/

    xoxo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. c
      Ciao, grazie per la visita. Antonella.

      Elimina
  6. Bellissima serata Antonella, direi anche buonissima!
    Sì ci sono ragazzi che hanno voglia di fare e riescono anche a far trascorrere serate serene come queste dimostrando la loro bravuta.
    Che invidia per quella cena! (sana invidia eh...)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C
      Ciao,Carla, lo so che la tua non può che essere un'invidia sana! E fai bene ad invidiarmi perchè quella cena era proprio buona. Sì è stato bello vedere quanto entusiasmo i ragazzi ci hanno messo e quanto erano attenti affinchè tutto andasse nel migliore dei modi. Ciao, un abbraccio, Antonella.

      Elimina
  7. Ciao,dev'essere stata una serata stupenda da quello che scrivi :-)
    bello il post su Borsellino e Falcone
    Buona giornata a presto ;-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C
      Ciao Audrey, sì una gran bella serata anche perchè si respirava l'entusiasmo dei ragazzi. Grazie per aver notato il piccolo ricordo per i giudici Borsellino e Falcone. Ciao, buona serata, Antonella.

      Elimina
  8. Ma che bellissima esperienza! E che bel posto, bella gente e...buona cena, I suppose!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C
      Ciao Lella, sì una bella esperienza...anche gustosa! Figurati che ogni anno organizzano anche un banchetto storico tutto a tema, bello vero? Ciao, a presto,Antonella.

      Elimina
  9. Cara Antonella,
    Mi fa tanto piacere vedere dei ragazzi così bravi e le loro passione per la cucina.
    Spero che possono aver un futuro dolcissimo....
    La scuola é fantastica, bellissima.
    Un abbraccio.
    Thais

    RispondiElimina
    Risposte
    1. C
      Ciao Thais, ero sicura che ti sarebbe piaciuto. E hai visto che meraviglia la scuola? Ciao, buona serata, Antonella.

      Elimina
  10. Miaoooooooooooo... che delizie culinarie.
    Devo dire che questo post è uno dei miei preferiti. Essendo un gatto Attore, "cena col delitto" è una delle serate che preferisco.Ti consiglio anche "week end col delitto" (dal venerdi alla domenica, giorno e notte in un avilla o castello e per 3 gg sei al centro di un crimine).
    Comunque sei una scrittrice bravissima, mi sembrava di essere li con te.
    Miaoooooooooooo

    RispondiElimina
  11. c
    Miaooooooooooo... felicissima che ti sia piaciuto! In realtà lo pensavo che questo post poteva interessarti sia dal punto di vista culinario che da quello artistico. grazie per il complimento e...alla prossima. Ciao, buona serata ( parlando ad un gatto immagino una serata a vagabondare sui tetti di Parigi o di Roma )Antonella.

    RispondiElimina
  12. Che bello! Mi ha sempre incuriosità partecipare a una serata del genere. Grazie per averla condivisa con noi. :)

    RispondiElimina
  13. C
    Ciao, sì è stato proprio bello e...buono. Ciao A presto, Antonella.

    RispondiElimina
  14. ...wow!!! Che bella la serata con delitto....mi piacerebbe davvero tanto partecipare una volta!!!! Bello!!!! E poi quella cenetta.....che fame!!!!!
    Un abbraccio!

    RispondiElimina
  15. CIAOOOOO, mi sembrava strano che tu non avessi commentato questo post! E' stata proprio una bella cena e il fatto che ci fosse il delitto l'ha resa anche molto intrigante. Vabbè, noi in più siamo stati anche molto orgogliosi di Luca che era lo chef della serata, un po' di sano orgoglio non guasta. Ma tu, che fine avevi fatto? Ciao un abbraccio anche a te Antonella.

    RispondiElimina
  16. Non avevo dubbi sul fatto che avreste vinto...complementi ai ragazzi!!!!!!

    RispondiElimina
  17. Ah, l'hai letto! Ciao Dolce, hai visto che bella serata? E che bel successo anche per Luca, e non ti dico i miei cugini, non hanno detto niente ma sprizzavano soddisfazione da tutti i pori, ed è giusto che sia così. Grazie dei complimenti per la soluzione del caso...è stata dura ma siamo riusciti a vincere!!! Ciao, un bacione, Antonella.

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")