martedì 17 luglio 2012

Sono i cani gli ultimi eroi, quattrozampe da medaglia al valore

I miei cani: Cassandra e Platone



" Non ci ha pensato un secondo. Dafni si è tuffata in mare quando ha visto che quattro ragazze stavano annegando, portate via dalla corrente. E le ha riportate a riva.. Leo invece ha salvato Pier Paolo, che stava finendo dritto sotto una frana con la sua automobile. Mentre Erasmo nel tentativo di sottrarre Maria Rosa a un incendio, ha perso la vita con lei.
Sono gli eroi dei nostri giorni. Non persone ma cani. Che da migliori amici dell'uomo diventano salvatori. Ricordano Lassi o Rin Tin Tin ma non sono addestrati per recitare. Corrono su quattro zampe ed hanno un cuore spesso più grande di chi cammina su due. Non si limitano ad abbaiare ai ladri: sono disposti a dare la vita per aiutare chi è in difficoltà. Che sia il padrone o una sconosciuto. Storie straordinarie che colpiscono per la generosità di un gesto del tutto privo di interesse.



Dafny


Dafny è una giovane dobermann di 4 anni. Ma quello che nell'immaginario collettivo è sempre stato considerato il più cattivo dei cani, si è dimostrato il più coraggioso. Il suo padrone l'ha addestrata perchè diventasse un cane da salvataggio. Domenica 01-07 erano in spiaggia a Caorle, in provincia di Venezia, quando all'improvviso quattro giovani turiste rumene hanno rischiato di annegare. Dafny e il suo padrone si sono tuffati in acqua insieme al bagnino. Hanno raggiunto le ragazze e le hanno trascinate a riva, salvando loro la vita. Tutte aggrappate alla dobermann.
Dafny e il suo padrone si sono preparati alla Sics ( scuola italiana cani salvataggio ) che ha sede principale a Milano e opera in tutto il territorio nazionale. F. Pilenga che ha fondato l'associazione 24 anni fa, è riuscito a mettere il migliore amico dell'uomo nelle condizioni ottimali per poter aiutare nelle condizioni di emergenza. " Sono capaci di atti eroici. Quest'anno, con la stagione balneare appena iniziata, i nostri cani hanno già salvato nove persone ",  spiega Pilenga " Sono validi compagni. Hanno una potenza e un sesto senso unici. E' incredibile quello che questi animali sono disposti a fare per noi. "




Leo



L'addestramento può fare tanto, ma è l'indole a rendere un cane un eroe. Leo è un bastardino che viene dai Balcani, adottato dal suo nuovo padrone. Erano insieme da un mese e non si conoscevano quasi, ma non contava. Leo è saltato sulle gambe di Pierpaolo per farlo smettere di guidare. Ura sono inseparabili e il piccolo meticcio il 16 agosto riceverà un premio per il suo coraggio a San Rocco di Camogli.




chow chow


Mentre Erasmo, un chow chow di otto anni, non ce l'ha fatta a salvare la sua padrona. La signora Maria Rosa aveva  79 anni ed è morta nell'incendio della sua casa. Erasmo ha provato a svegliarla ma non ce l'ha fatta. Non ha voluto lasciarla sola: se ne sono andati insieme.


Erasmo



Storie di tutti i giorni, intrise di un eroismo di cui solo i cani oggi sembrano capaci. "

( Alvise Losi, Libero del 3-7-2012 )
( foto dal web )

26 commenti:

  1. Tutti gli animali sono piccolo grandi eroi, grazie per avercelo ricordato con queste fotografie!

    RispondiElimina
  2. Anch'io la penso come te...anche i miei per me sono eroi, mi hanno aiutata in periodo brutto della mia vita allontanandomi dal buco nero della depressione, è questo è quanto di più grande un essere vivente possa fare per un altro.
    Mi scuso di non essere ancora passata da te, ma tranquilla, arrivo...è che ho avuto tantissimi nuovi contatti tutti insieme! Buona giornata.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. Ogni animale piccolo e grande è sempre un eroe. Complimenti ai tuoi cuccioli e un grazie agli amici a quattro zampe che ci donano incondizionatamente il loro amore
    ciao Anto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Simo, sei sempre dolce. E' vero dovremmo ogni giorno ricordarci di quanto amore questi amici ci danno senza mai chiedere niente in cambio. Sono carini vero i miei due demonietti?
      Ciao. a presto.
      Antonella

      Elimina
  4. Quello che si dice...vita da cani??? Dovremmo imparare dalla loro dignità e dall'affetto che sanno dimostrare,riconoscendoli come esseri senzienti.
    Buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come sempre hai ragione, avremmo molto da imparare da loro soprattutto l'altruismo e l'amore senza condizioni. E poi, sì , riconoscendogli la loro vera dignità. A presto Massimo, e grazie del tuo passaggio.
      Antonella

      Elimina
  5. Ciao Antonello,
    un post con medaglia all'onore,devo dire però che mi hai fatto scendere una lacrima,amo leggere queste storie,ma poi alla fine mi commuovo sempre.
    Sai ieri il mio ragazzo ha trovato un cucciolo,ha all'incirca due mesi è denutrito e super spaventato e si è nascosto in un buco. Non ti dico come siamo stati male,tutto il giorno a pensare a lui,alla fine è riuscito a farlo mangiare e se esce dal buco lo prenderà mia zia e lo porterà al veterinario. Non vedo l'ora che esca,purtroppo non possiamo prenderlo se non esce,perchè potremmo fargli del male ed inoltre non vogliamo spaventarlo ancora di più. Speriamo bene,cosi potremmo curarlo. Un abbraccio e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey, anch'io sai ama leggere queste storie, ma poi finisce sempre con la lacrima. La storia del cucciolo è terribile...poverino sarà spaventatissimo, ma se riuscite a nutrirlo magari prende un po' di fiducia in voi e trova il coraggio di uscire dal buco. Adesso con le vacanze per questi piccoli inizia veramente l'inferno tra abbandoni e maltrattamenti. Prima di sera di scrivo una mail così mi aggiorni. In grosso abbraccio.
      Antonella

      Elimina
    2. Altra cosa che ci accomuna allora!!! siamo davvero delle gran sentimentali.
      Si,non ti dico come stiamo male credo che qualcuno gli abbia fatto del male,spero solo di riuscire a prenderlo per curarlo e per salvarlo,poi ti dico per bene.
      Ho risposto sul mio post a ciò che mi hai scritto,come sempre ho esagerato scrivendo un papiro ahuahuahua (sono troppo logorroica,super difetto!!!)
      Un bacione

      Elimina
    3. Anch'io in quanto ad essere logorroica non scherzo! Un bacio anche a te.
      Antonella

      Elimina
  6. Tra tante notizie negative, aprire questo post è stata una ventata di positività che dal mondo animale ammaestra e addolcisce quello umano. Per un infelice episodio dell'infanzia , io mi vergogno , ma non ho mai superato la mia irrazionale paura per i cani. Non sono tutti uguali, come d'altra parte anche gli uomini non lo sono. Però li ho sempre ammirati e rispettati. In famiglia siamo gattofili e concordo con te nel riconoscere alla presenza di un animale, qualunque sia, un apporto di affettività, compagnia, senso della vita:spesso basta "poco" a riempire il vuoto intorno a noi. Marilena

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Fata Confetto, sì io quando parlo dell'amore che un animale ci sa dare in genere mi riferisco ai cani perchè ho i cani, ma anche i gatti e tanti altri piccoli animali sanno dare tanto amore. Anch'io per tanto tempo ho avuto paura dei cani, perchè da piccola mi ero spaventata,poi ho conosciuto un meticcio che è poi diventato il mio primo cane e ha vissuto con noi per vent'anni e la paura mi è passata.
      E poi sì dopo tante brutte notizie era ora di dare spazio a qualche cosa di positivo che, come dici tu, addolcisce l'animo umano.
      Ciao, buona giornata.
      Antonella

      Elimina
  7. Ciao Antonella :) mi chiamo Sheryl e sono una tua nuova follower.
    Il tuo blog mi piace molto!!! Le tematiche sono interessanti e ho potuto notare che scrivi davvero bene. Complimenti :D

    Hai fatto bene a scrivere un post su questi cani,perchè si meritano di essere lodati e ringraziati !

    Se vuoi passa sul mio blog e dai un'occhiata :)
    Ciao ciao

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sheryl, benvenuta nel mio piccolo spazio! T i conosco perchè a volte leggo i commenti che lasci ad Elisa e sono contenta di averti qui. Oggi passerò sicuramente a visitare il tuo blog e a ricambiare la visita.
      hai ragione, questi cani meritano di essere ringraziati e portati ad esempio anche a tanti uomini che sono i veri animali.
      Ci "vediamo" dopo da te. A presto.
      Antonella

      Elimina
  8. Le orecchie, che drizzate avea da prima,
    Cader lasciò; ma incontro al suo signore
    Muover, siccome un dì, gli fu disdetto.
    Ulisse, riguardatolo, s’asterse
    Con man furtiva dalla guancia il pianto,
    Celandosi da Eumeo, cui disse tosto:
    Eumeo, quale stupor! Nel fimo giace
    Cotesto, che a me par cane sì bello.
    Ma non so se del pari ei fu veloce,
    O nulla valse, come quei da mensa
    Cui nutron per bellezza i lor padroni.
    E tu così gli rispondesti, Eumeo:
    Del mio Re lungi morto è questo il cane.
    Se tal fosse di corpo e d’atti, quale
    Lasciollo, a Troia veleggiando, Ulisse,
    Sì veloce a vederlo e sì gagliardo,
    Gran maraviglia ne trarresti: fiera
    Non adocchiava, che del folto bosco
    Gli fuggisse nel fondo, e la cui traccia
    Perdesse mai. Or l’infortunio ei sente.
    Perì d’Itaca lunge il suo padrone,
    Né più curan di lui le pigre ancelle:
    Ché pochi dì stanno in cervello i servi,
    Quando il padrone lor più non impera.
    L’onniveggente di Saturno figlio
    Mezza toglie ad un uom la sua virtude,
    Come sopra gli giunga il dì servile.
    Ciò detto, il piè nel sontuoso albergo
    Mise, e avviossi drittamente ai Proci;
    Ed Argo, il fido can, poscia che visto
    Ebbe dopo dieci anni e dieci Ulisse,
    gli occhi nel sonno della morte chiuse.

    ODISSEA CANTO XVII

    OMERO

    RispondiElimina
  9. Ciao Carla,...e non c'è nulla d'aggiungere dopo aver letto" Ed Argo, il fido can, poscia che visto ebbe dopo dieci anni e dieci Ulisse, gli occhi nel sonno della morte chiuse" in questo passo di Omero c'è tutto l'essenza dell'amore che il cane nutre per l'uomo.
    Un grosso abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. Ciao, benvenuto in questo blog, passerò da te per una visita. Buona serata.
      Antonella

      Elimina
  11. Ma davvero sono loro gli eroi! E la loro generosità è molto più grande di quella degli uomini.
    Ciao Antonella, ti lascio il mio saluto per l'estate, perché inizio tra pochissimo le vacanze. Ma ci rivediamo a settembre. Buone vacanze.

    RispondiElimina
  12. Ciao Ambra, sì sono già passata a leggere sul tuo blog il tuo bellissimo saluto e ti ho augurato buone vacanza.
    E' vero sono proprio poro gli eroi, noi diventiamo sempre più superficiali, indifferenti agli altri ed egoisti e loro danno tutto senza aspettarsi niente. Ti auguro ancora delle splendide vacanza e ci rivedrema sicuramente a settembre.
    Buone serata.
    Antonella

    RispondiElimina
  13. Cara Antonella......questo post è bellissimo!!!! I nostri amici a quattro zampe sono davvero insuperabili...come si fa a non amare i cani? .....una lacrimuccia per Erasmo.... e una coccola a Cassandra e Platone....sempre bellissimi!!!! Un abbraccio forte....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Valentina, finalmente! Quanto tempo che non ci sentiamo. Adesso che sei in Italia, a casa, spero di vederti quanto prima. Lo sapevo che questo post ti piaceva, sei come me , ami tanto gli animali! Ti aspetto, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  14. Ciao a te e ai tuoi dolci cani. Io navigo e pubblico mari azzurri e tu le foto dei due simpatici amici nella neve! Davvero spero che non ci siano rimasti solo i cani ad essere eroi! Voglio illudermi che ancora ci siano uomini di valore. Non riesco a vederne di questi tempi ma da qualche parte saranno..." Non ci sono più gli uomini di una volta " !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Grazia, speriamo davvero che ci siano questi uomini di valore, che al momento non si vedono, perchè sarebbe ben triste il nostro futuro se dovesse essere sempre così. Sì facciamo un bel contrasto io e te, tu racconti di mari azzurrissimi girando tre isole e io pubblico foto dei miei cuccioloni nella neve. M a c'è una spiegazione...sono 2 demonietti, non stanno mai fermi e non si riesce mai a fotografarli insieme , se non mentre dormono, questa è una delle poche in cui appaiono tutti e due insieme. Ciao Grazia, a presto.
      Antonella

      Elimina
  15. ciao
    gli amici pelosi sono grandi.

    RispondiElimina
  16. Ciao, hai ragione, sono grandi, sono davvero loro gli eroi.Scusami, non sono ancora passata da te ma arriverò...A presto.
    Antonella

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")