giovedì 26 luglio 2012

I cortoromanzi dell'estate, Il vitalizio, Luigi Pirandello




Il Vitalizio
di Luigi Pirandello                   

" Campate troppo, caro mio. Brutto vizio!
E dovreste levarvelo. "
Povero Marabito, vecchio contadino onesto e leale, tutto per colpa di un vitalizio di due lire al giorno e di una inaspettata longevità.
Quei soldi alle soglie dei cent'anni, Marabito non li vuole più, magari la Morte verrebbe finalmente a fargli visita. Ma niente, neppure " padrone di morire".
Gioiello dell'ironia pirandelliana,  " Il vitalizio"  ci regala una storia dalle tinte grottesche, una parodia raffinata delle velleità di meschini scommettitori, che una roulette capricciosa alla fine punisce. Perchè " la morte sa essere buffona, se le gira " e si fa beffa di che vorrebbe beffarla.
Nel 2007 questo racconto ha offerto lo spunto ad Andrea Camilleri per una riduzione teatrale, rappresentata in vari palcoscenici italiani.










Luigi Pirandello ( Girgenti, oggi Agrigrnto 1867- Roma 1936 ), scrittore e drammaturgo, esordì sulla scena letteraria con alcune raccolte di versi e poi con romanzi di stampo verista.
Ottenne la consacrazione con " Il fu Mattia Pascal " ( 1904 ), in cui la tecnica verista viene completamente scardinata attraverso un uso straniato del tempo narrativo e la demolizione dell'unità della persona umana.
Il tema della disgregazione dell'io è evidente anche in molte delle sue opere teatrali ( su tutte " Sei personaggi in cerca d'autore", 1920 ).
Scrisse anche numerose novelle, molte delle quali adattate dallo stesso Pirandello per il palcoscenico.
Nel 1934 gli fu conferito il premio Nobel per la Letteratura.

Vi consiglio la lettura di questo post che Audrey del blog Borderline ha dedicato a Pirandello

21 commenti:

  1. Buongiorno Antonella, vado subito a dare una sbirciatina veloce.
    Arrivederci e grazie!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buongiorno a te Simo, sì vai da Audrey, se non lo conosci vedrai che è un bellissimo blog e il suo post su Pirandello è molto ben fatto Grazie a te del passaggio, buona giornata. Antonella

      Elimina
  2. Risposte
    1. Ciao Alice, bene, mi fa piacere che tu lo abbia apprezzato, un bacione.
      Zia Anto

      Elimina
  3. Se posso mi vado a vedere un'opera teatrale all'anno al Coccia di Novara, quasi tutti gli anni va in scena Pirandello. Poco fa abbiamo visto qui in Nicaragua via internet Giacomino Giacomino..... non è strano Pirandello in Nicaragua? Beh ma a me piace sempre!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Carla, sì fa un po' strano Pirandello in Nicaragua, però se uno e grande è grande ovunque! Un forte abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  4. Ciao Antonella,
    che post meraviglioso,sai quanto grande sia il mio amore per quest'uomo,non solo come scrittore,ma anche come essere umano. Il Vitalizio l'ho letto solo in parte,devo rimediare ultimandolo,ma in questo periodo ho davvero pochissimo tempo a disposizione. Ultimamente nelle mie notti insonne ,stò rileggendo Uno,nessuno e centomila,voglio vedere che effetto mi fa leggerlo ora che sono diversa e che sono adulta. Grazie per avermi citato,ne sono onorata e lusingata.
    Un bacione e buona giornata :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La citazione era d'obbligo perchè avevi fatto un bellissimo post su Pirandello, io ho dato solo informazione sommarie legate alla novella e quindi era un peccato non rimandare al tuo post. Comunque leggilo questo "Il vitalizio" io non lo avevo mai letto, è veramente bello e c'è dentro tutto Pirandello. Ciao, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
    2. Ciao Antonella,
      in realtà ero già passata da te per legge la tua risposta,ma non avevo commentato per non fare la logorroica come sempre.
      Grazie mille a te e alle tue lettrici,sono davvero lusingata,non credevo di meritarmi delle parole cosi belle da tutte voi,mi ha fatto immensamente piacere. Grz mille un bacione e buona serata

      Elimina
  5. Ho imparato "sbirciatina" de la lettura del commento di Simo... e vado a dare una sbirciatina sul blog de Audrey !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ciao, ecco una bella utilità dei blog imparare nuove parole! Il blog di Audrey è molto bello, sarà una lettura interessante! A presto.
      Antonella

      Elimina
  6. Grazie, Antonella" per aver proposto questo "Vitalizio", he io non ho mai letto e mi propongo di cercare al più presto. Molto utile anche il bel post di Audrey per una "rimpatriata pirandelliana", che è sempre una grande lezione di vita e di letteratura. Un abbraccio :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
    2. Ciao Marilena, anch'io non l'avevo mai letto e mi è piaciuto molto, il post di Audrey poi è una bella rinfrescata del mondo pirandelliano. Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  7. Risposte
    1. Grandissima, con quel post è stata veramente brava! Buona serata.
      AntonellA

      Elimina
  8. "Well, Brad old against young Mark seems to be that point at a disadvantage."

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")