domenica 22 luglio 2012

I cortoromanzi dell'Estate, Morire a Calatubo




Da qualche settimana è partita una nuova iniziativa editoriale di Libero. Ogni martedì esce un piccolo libro definito appunto "cortoromanzo" in effetti si tratti di un racconto lungo , appunto o di un romanzo breve, sono editi dalla casa editrice Leone e la collana si chiama  " I leoncini " Piccoli libri ma grande letteratura spaziamo infatti da Pirandello a Svevo, da Verga a Kafka, piccole opere meno conosciute rispetto ai loro grandi capolavori, a volte opere giovanili, ma comunque opere importanti e piacevolissime da leggere.
I libri sono piccolini, leggeri, stanno in qualsiesi borsa o addirittura in tasca, si leggono in tre, quattro ore e sono l'ideale da portarsi in spiaggia oppure da leggere riposando su un bel prato durante una passeggiata in montagna. Naturalmente una lettura leggera, estiva però sempre rimanendo nell'ambito della grande letteratura italiana lontana mille miglia dai famigerati best seller.
Il prezzo poi è veramente un regalo, 0,80 centesimi, non mi resta che augurarvi buona lettura!


Morire a Calatubo
di Maria P.Salatiello

E' la vigilia di ferragosto a Calatubo, un piccolo paese dell'entroterra palermitano.
La pineta di Torrealta brucia, come ogni anno. Le guardie forestali chiamate a spegnere gli ultimi focolai dell' incendio, trovano un cadavere semicarbonizzato.
L'autopsia rivelerà che il corpo è quello di una giovane donna parigina e la causa della morte è stata un colpo di lupara. Di lì a poco sarà ucciso un bracciante con la stessa arma.
Quale nesso può esservi tra queste due morti? Cosa può accomunare una raffinatissima francese e un poveraccio che riusciva a stento a sfamare la  sua numerosa famiglia?
Agostino Celesti, commissario di quello sperduto paese, conduce le indagini,a suo modo, oscillando tra l'uso delle più moderne tecnologie e la sua curiosità per l'animo umano.


Maria Patrizia Salatiello è docente di Neuropsichiatria infantile a Palermo. 
Membro della Società Psicoanalitica Italiana e della International Psychoanalytical Association, con Leone Editore ha già pubblicato il romanzo "Con gli occhi di Sara".





15 commenti:

  1. Ciao Antonella, a proposito di letture.....passa da me
    Ti aspettiamo....

    RispondiElimina
  2. Ciao Simo, appena posso vengo...sono un po' di coesa perchè aspetto la mia figlioccia e i suoi genitori. Lei poi si fermerà da noi per qualche giorno. Per noi averla qui è un grande regalo. Comunque prima di sera arrivo...quando su tratta di letture niente mi ferma1 Ciao, buona domenica.
    Antonella

    RispondiElimina
  3. ottima iniziativa per stranieri come io per aiutarle a ré imparare !
    buona domenica
    anni

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Anni, sì è veramente un'ottima iniziativa, non avevo pensato a quanto un romanzo così breve può aiutare uno straniero, hai ragione. Buone domenica a te.
      Antonella

      Elimina
  4. Caspita 0.80€ per un libro? Per un'opera , una creazione, per la cultura? Niente in pratica.
    SPeriamo che ci sia almeno una bella distribuzione.
    Ciao anto, buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Vaty, mi auguro che ci sia una bella distribuzione, in Italia la scusa è sempre che gli italiani non leggono perchè i libri costano tanto...bene, qui ci sono dei librettini di grandi autori della nostra letteratura a un prezzo che veramente è da regalo! Certo non sono dei volumoni, ripeto si leggono in tre, quattro ore ma sono godibilissimi.
      Ciao Vaty,buona domenica, io ho ospiti!
      Antonella

      Elimina
  5. Ciao Antonella,
    non lo sapevo,mi sembra un cosa ottima,soprattutto d'estate che si legge sotto l'ombrellone: pratico,economico,facili da leggere perchè piccoli,comodi da trasportare....mi piace!!!
    Grazie dell'informazione,sei sempre preziosa!!!
    Buona domenica un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Audrey, scusa il ritardo, ho ospiti in casa, la mia figlioccia che si fermerà qui da me qualche giorno. Vero che è una bella idea? Avrei forse dovuto parlarvene prima, adesso mi spiace di non averlo fatto. Appena ho un minuto vengo a leggere il tuo post di oggi, siamo molto prese perchè stiamo creando un nuovo blog per lei. Ciao, un grosso abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  6. Ciao Antonella :) Leggi il primo post nel mio blog e capirai tutto :) un bacione :*

    RispondiElimina
  7. Ciao, ti ho risposto direttamente sul tuo blog.
    Un abbraccio.
    Antonella

    RispondiElimina
  8. Grazie per la dritta, molto interessante! Un bacione, Antonella!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao, a me è sembrata una proposta da tenere presente. un bacione anchea te.
      Antonella

      Elimina
  9. Grazie dell'informazione!! felice inizio settimana...ciao

    RispondiElimina
  10. Ciao, è un piacere condividerla perchè è interessante. Buona settimana anche a te.
    Antonella

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")