sabato 3 gennaio 2015

2015...






Buongiorno carissimi amici, e tanti auguri di buon anno...anche se parecchio in ritardo.
Prima di tutto vi chiedo scusa per essere sparita così, senza nemmeno una parola dal mio e dai vostri blog, purtroppo il mio non è stato un Natale felice e mi è mancato e il tempo e, soprattutto,
la voglia di accendere il pc.








Subito dopo Natale la mia famiglia ed io siamo stati colpiti da un grave lutto,
è morto, improvvisamente, mio zio, il fratello della mia mamma,
nonostante l'età dello zio, non eravamo preparati alla sua morte, era una persona giovane di animo e di mente, aveva la saggezza dell'età e la voglia di fare e di conoscere della giovinezza. Dopo la morte dei miei genitori è stato come un padre che mi è sempre stato vicino sia nei momenti felici che in quelli difficili. 
Ancora ultimamente, quando mio marito era ricoverato in ospedale, per me era un momento importante
quello della telefonata serale che gli facevo per tenerlo aggiornato su quello che stava succedendo.








E' sempre a lui che mi rivolgevo quando la vita mi mandava in affanno, c'è sempre stato
quando combattevo le mie battaglie, quando mi sono resa conto che vivere non era una passeggiata
c'era lui al mio fianco...









Nel 2013 ha voluto figlie e noi nipoti tutti riuniti alla stessa tavola per festeggiare il suo
novantesimo compleanno ed è stata in quell'occasione che, ricevuto in regalo un pc, ha fatto la sua entrata in Fb, dove tutti l'hanno apprezzato per la grande intelligenza ed ironia dei suoi commenti.
Avevamo  idea di realizzare un nostro piccolo programma, Audrey ed io avevamo pensato di scrivere qualche 
cosa di unico ed importante sui Campi di concentramento e gli avevo proposto, a lui che in 
campo di concentramento c'era stato, di collaborare con noi e di raccontarci la sua esperienza,
aveva accettato con grande piacere...








Se ne è andato in grande serenità e mi piace ricordarlo come l'ha ricordato una delle sue figlie,
in un Paradiso felice con la sua mamma,  suo figlio, morto a dieci anni, che lo accolgono 
con gioia...e con la suocera che gli dice dove mettersi e cosa deve fare...,
e con le parole, a mio parere molto belle , di una cugina:

Colui che non ho veduto mai, dalla sua lontananza ha chiamato 
con tale voce che nessuno può restare in casa.
Sono scomparse le nostalgie del mio passato e mi sono proiettato 
nell'immensità del cielo. Arrivederci Umberto. "

Abbiamo perso una grande persona.


Vi rinnovo i miei più sinceri auguri di buon anno, per quanto mi riguarda spero in 
un anno migliore,  il 2014 non è stato esattamente un anno perfetto, e poi che dire?
Sarà quel che sarà...





22 commenti:

  1. La morte si intreccia con la vita indissolubilmente. Il ricordo aiuta ad attenuare un po' il dolore del distacco che la morte provoca, quale che sia l'età di chi se ne va lontano.

    RispondiElimina
  2. Cara Antonella, grazie di ciò che ci hai fatto provare con queste bellissime immagini.
    Ciao e buona notte cara amica.
    Tomaso

    RispondiElimina
  3. Mi dispiace Antonella.

    Buon Anno a te!

    Un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  4. Antonella, comprendo il tuo dolore e ti sono vicina in questo momento. Lo spirito di tuo zio resterà sempre vicino a te! Ha solo cambiato forma... L'affetto è un'energia meravigliosa, certo noi umani abbiamo bisogno di fisicità, ma chiudi gli occhi e lo sentirai ancora vicino. Un abbraccio... Renata.

    RispondiElimina
  5. Antonella, mi dispiace moltissimo. Un abbraccio e condoglianze.
    E un augurio per un 2015 migliore!
    Bacio :)

    Moz-

    RispondiElimina
  6. Ciao Antonella.
    E' sempre un grande dolore quando chi si ama e ci ama se ne va. Avesse ben cent'anni.
    La vita è così, con dei su e giù.
    Coraggio cara, ogni giorno il dolore sarà meno forte e il ricordo più dolce.
    Un abbraccio.

    RispondiElimina
  7. ciao Antonella
    un grande abbraccio

    RispondiElimina
  8. Antonella cara, mi dispiace tantissimo per il dolore che hai vissuto e stai vivendo. Perdere una persona così significativa è sempre difficile, anche se, come dici tu, è già molto anziana. Ti penso tanto e ti abbraccio con affetto!

    RispondiElimina
  9. Ciao Antonella.
    In queste tue parole si sente tutta la tristezza di un'emorme perdita, ma anche tutto il calore di un amore incondizionato, come di una figlia verso un padre.
    Mi dispiace, spero che il nuovo anno sia per te pieno di nuove belle notizie e di pochi affanni.
    Ti abbraccio forte.

    RispondiElimina
  10. Come ti ho già scritto, mi dispiace tanto per il periodo difficile che stai vivendo.... Ti sono vicina. Ti abbraccio con affetto, a presto.

    RispondiElimina
  11. Carissima Antonella... è stato toccante leggere il tuo post, e non sai come vorrei che la sofferenza non fosse entrata nella tua vita. Mi spiace con tutto il cuore, perchè anche se il dolore è sempre personale, so cosa significa perdere una, o più, persone speciali, di quelle che ti facevano respirare e rendevano il mondo un posto migliore.
    Noi che restiamo su questa terra, proviamo un gran vuoto, perchè ci manca il contatto fisico, i dialoghi, gli abbracci... la morte è la cosa più terribile pr noi, ma è davvero solo apparenza. Conoscendo Dio, si conosce anche la verità: si passa da vita a Vita e questo non è altro che un viaggio per arrivarci, e poi ritrovarci con le nostre consapevolezze formate da questo cammino e anche dai dolori.
    Il male vuole piegarci, ma l'amore di Dio vuole rialzarci e indirizzarci verso la Sua calda luce.
    Prego che il tuo cuore e la tua sofferenza venga accolta sulle Sue spalle e che ti dia nuova forza e nuova gioia anche in questo duro momento. Tieni duro che Lui non ti molla ♥
    Io e mio marito non smetteremo di pregare, vi siamo vicini ♥
    Un abbraccio colmo di affetto

    RispondiElimina
  12. Ti capisco...mio padre se n'è andato a novant'anni, ma la sua mente era giovane e vivace come quella di un trentenne e la sua saggezza, il suo spirito, la sua voglia di vivere e di continuare a conoscere mi mancano tantissimo. Altro che pensarlo vecchio!
    Certe persone lasciano un vuoto immenso ed incolmabile, ma dobbiamo rassegnarci pensando che ora sono in pace e non soffrono.
    Sentite condoglianze e un grande abbraccio!

    RispondiElimina
  13. Ti sono vicina in un grande abbraccio!
    Beatris

    RispondiElimina
  14. Cara Antonella,
    come sai ti sono vicina. Sono davvero molto dispiaciuta per quello che è successo. Mi spiace molto non aver avuto l'occasione di collaborare con lui, secondo me, sarebbe stato felicissimo e avrebbe dato molto a tutti noi. Un bacione amica mia tvb e lo sai che ci sono :D

    RispondiElimina
  15. Belle foto molto romantiche carissima Antonella - finalmente sono riuscita a passare a trovarti !
    Spero che tu abbia passato delle Serene festività Natalizie ed un ottimo inizio di anno.
    Tanti tanti auguri di anno nuovo pieno di allegria, serenità e tante belle cose nuove.
    Buon lavoro per questa sera ;-) e Buona Epifania

    RispondiElimina
  16. Mi spiace molto per tuo zio - ti sono vicina un abbraccio grande !

    RispondiElimina
  17. Cara Antonella ti sono vicina per questa grave perdita, ma sicuramente gli insegnamenti di tuo zio ti serviranno e ti aiuteranno a camminare più salda nel percorso della tua vita.
    Un caldo abbraccio

    RispondiElimina
  18. Ciao Antonella, chiedo scusa anche io per essere scomparsa dai commenti. Ti sono vicina con un grande abbraccio, spero che questo sia davvero un anno migliore.
    Buona serata.

    RispondiElimina
  19. mi dispiace davvero tanto per la tua perdita .. so cosa vuol dire avere un parente preferito che non puoi più vedere .. a me è successo molti anni fa .. era la mia zia preferita e mi manca ancora adesso.
    Ti abbraccio e ti auguro che questo sia un anno diverso .. migliore.. a presto .. Dream Teller

    RispondiElimina
  20. Ambra,
    Tomaso,
    Gianna,
    Renata,
    Moz,
    Viola,
    Roberta,
    Cinzia,
    Pia,
    Ale,
    Vivy,
    Catherine,
    Beatris,
    Audrey,
    Arwen Elfa,
    Cettina,
    Kore Patin,
    Polly,
    Vi ringrazio tanto per la vostra presenza e le vostre parole. Un abbraccio a tutti.

    RispondiElimina
  21. Solo adesso ho letto questo tuo post, ed esprimo il mio più profondo cordoglio.
    Saluti a presto

    RispondiElimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")