mercoledì 5 novembre 2014

L'incompiuto dei miei viaggi




Questo mese la staffetta de Il senso dei miei Viaggi, creato da Monica circa due anni fa,
tocca a Mamma Orsa Curiosa che ci propone un tema inconsueto ed intrigante

L'incompiuto dei miei Viaggi

Penso che l'incompiuto sia parte di ogni vita, e credo che sia proprio la sensazione d'incompiuto che dà stimolo a vivere in modo ancora più intenso ogni singolo istante del nostro esistere
e, naturalmente il viaggio è una di quelle situazioni in cui  trovarsi davanti all'incompiuto
diventa ancora più facile.E' difficile, se non addirittura impossibile,
rientrare da un viaggio potendo dire " Ho visto e fatto tutto quello che c'era da vedere e da fare "
anzi, si rientra sempre con la sensazione, una sorta di vago rimpianto, di essersi persi qualche cosa di importante. Per quanto uno parta preparato, con liste di cose importanti da vedere, di cose che non bisogna
assolutamente perdersi...quando si torna a casa e si volge il pensiero a quei luoghi si insinua in noi 
un sottile rincrescimento, la sensazione di essersi persi qualche cosa, di essere aver perso un'occasione...,
una sorta di atto mancato che ci fa dire:
 " avrei dovuto fare anche questo..."




Mantova e la navigazione sul Mincio







Il fine settimana a Mantova, nell'ottobre di due anni fa, è stato un fine settimana indimenticabile
sotto tanti punti punti vista. Non conoscevamo per niente questa piccola grande perla italiana
e abbiamo avuto modo di godercela in una condizione di eccezionale bel tempo e clima mite 
considerata la stagione. Splendida sotto il punto di vista artistico e culturale non si è dimostrata da meno 
dal punto di visto gastronomico però...che rimpianto non essere saliti su quel battello
e non aver navigato sul Mincio mentre il tramonto incendiava la città di Virgilio!




*******************************************









Nuotare in mezzo alle razze a Gran Cayman








La crociera ai Caraibi è stato un viaggio meraviglioso, la sensazione, navigando da isola ad isola, 
era quella di passare da un paradiso all'altro. Quando la nave ha attraccato a Gran Cayman avevo in
mente una sola cosa, poter nuotare in mezzo alle razze...purtroppo , durante i tre giorni della nostra permanenza, il mare non ci è stato amico, ci ha offerto spettacoli stupendi ma sempre con un viso 
burrascoso...e così, lo confesso, mi è mancato il coraggio, non me la sono assolutamente sentita di entrare
in acqua. Lo rimpiango ancora oggi, non credo che tornerò alle isole Cayman e mi resterà per sempre
il rimpianto di non aver voluto vivere questa esperienza.




**************************************



Il viaggio, sempre sognato e mai realizzato, alla fine del mondo








E poi la vera grande incompiuta della mia vita, il sogno nel cassetto, il viaggio tante volte
sognato e organizzato nei minimi particolari, il viaggio che per due o tre volte sono arrivata cosi vicina a compiere che mi sembrava di essere già sul posto, e che poi per un motivo o per l'altro non 
sono mai riuscita a realizzare, dalle cascate dell'Igazù, al confine tra Brasile ed Argentina, fino a 
Ushuaia nella Terra del fuoco.
Il sogno di partire dalle cascate e attraversare  l'Argentina con le sue città Buenos Aires, Cordoba, le Ande
la Patagonia per gran parte arida ma con magnifiche foreste e laghi, il Parco Nazionale di Los Glaciares,
I ghiacciai Upsala e Pedrito Moreno giù, fino all'estremo sud, fino ad arrivare ad ad Ushuaia.
Un sogno grandissimo...il grande viaggio incompiuto della mia vita...per il momento!
( Naturalmente essendo un sogno la fotografia di Ushuaia l'ho presa dal web e quindi è fuori " concorso " )




***************************************



Talvolta è meglio perdersi sulla strada di un viaggio impossibile che non partire mai.
(Giorgio Faletti)


Con questo post partecipo all'iniziativa
Il senso dei miei viaggi
gestita questo mese da







32 commenti:

  1. Belli tutti e 3 ma mi ha fatto sognare Gran Cayman e le sue razze.
    Mi ricordo quando le abbiamo viste ed accarezzate in Messico, bellissimo.
    Ciao
    Norma

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Norma, quelle razze mi sono proprio rimaste nel cuore...rimpiango di essere stata un...coniglio!
      Ti auguro una buona serata.
      Antonella

      Elimina
  2. L'ultimo tuo sogno nel cassetto è anche il mio, ma chissà se riuscirò mai a realizzarlo! Tutto sommato la navigazione sul Mincio me la sono persa anche io e quello è un incompiuto più alla portata di tutti!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessandra, sì, alla navigazione sul Mincio si può porre rimedio, per il grande sogno...cercheremo di provvedere!
      A presto.
      Antonella

      Elimina
  3. Questo viaggio è da fare Ushuaia come tutta la terra del fuoco
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maurizio, è un grande sogno che coltivo da tanto tempo anche perchè mi darebbe l'occasione di conoscere la mia famiglia che risiede a Buenos Aires. Tu ci sei stato?
      Un caro saluto.
      Antonella

      Elimina
  4. ad ushuaia ci vorrei tanto andare anche io!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedo che non sono sola a coltivare il sogno di questo grande viaggio!
      Buona serata.
      Antonella

      Elimina
  5. Grazie cara Antonella di queste bellissime foto, che sicuramente fanno sognare.
    Ciao e buona giornata sempre con un sorriso.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Tomaso che mi leggi sempre con interesse.
      Ti auguro una buona serata.
      Antonella

      Elimina
  6. Viaggiare e bellissimo, ma mi mette un po' d'angoscia. All'idea d'andare così lontano poi.... Ti auguro di poter realizzare questo tuo grande sogno. Buona giornata e un abbraccio.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ale, io non amo i lunghi viaggi in aereo però...questo è davvero un grande sogno.
      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  7. Sì, in effetti, bellissime foto, mi piace, penso che non hai in sospeso!
    Abrazos!

    RispondiElimina
  8. Risposte
    1. Ciao Monica, però, come ho specificato, l'ultima è l'immagine di un sogno e come tale non l'ho scattata io!
      Un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  9. Post stupendo.

    In bocca al lupo, Antonella.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianna, ti auguro una felice serata.
      Antonella

      Elimina
  10. Ogni viaggio è una scoperta.
    Serena giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione ogni viaggio rappresenta una scoperta, anche di se stessi.
      Buona serata.
      Antonella

      Elimina
  11. Ciao Antonella.
    I tuoi viaggi non completi sono davvero avventurosi, complimenti.
    Le razze sono molto pericolose, pochi ne sono a conoscenza ma la loro puntura è letale.
    Per me hai fatto benissimo a non tuffarti.
    Però è davvero bello ciò che hai scritto, credo che meriti di essere più che apprezzato.
    Baci mia cara.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Pia, allora, forse, ho fatto bene a non avere il coraggio di nuotare con le razze.
      Baci.
      Antonella

      Elimina
  12. Il terzo viaggio vorrei farlo anche io, alla pari con il deserto australiano

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Ferruccio, benvenuto. Il terzo viaggio è un grande sogno che vedo siamo in tanti a condividere...spero un domani di poterlo realizzare. Molto affascinante anche il deserto australiano.
      Ti auguro una buona serata.
      Antonella

      Elimina
  13. Antonella che gran bel post e che foto meravigliose, l'ultima, poi, è da sogno.
    Secondo me ogni viaggio racchiude in se mille incompiuti, tanti piccoli pezzi che restano li
    pronti per essere scoperti in futuro o mai vissuti.
    un abbraccione e buona giornata

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione Audrey...ma, poi, cosa c'è di veramente compiuto, sotto tutti i punti di vista, nella vita?
      Un bacione.
      Antonella

      Elimina
  14. Ciao Antonella, i tuoi viaggi son tutti da favola, ma l'incompiuto ce sempre anche nella perfezione.
    Il tuo sogno e anche il mio ma per il momento continuo a sognare,
    un caro saluto

    Tiziano.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Comunque continuare a sognare è bello...e poi chissà, magari prima o poi i sogni si avverano.
      Un caro saluto.
      Antonella

      Elimina
  15. Guarda cara Antonella, ti dico solo che prima di scrivere questo commento ho preso appunti sul sogno che accarezzi da tempo, di quel viaggio meraviglioso in patagonia.
    Perchè mi ha talmente affascinata già solo leggerne il possibile itinerario, che ti auguro con tutto il cuore di realizzarlo quanto prima e auguro a me stessa la medesima cosa!
    Ti abbraccio forte, buona giornata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guarda, è un grande sogno e chissà se mai si potrà realizzare...per me poi è un doppio sogno perchè vorrebbe anche dire conoscere tutta la mia famiglia da parte di mio papà, loro vivono a Buenos Aires...anche per questo motivo questo viaggio , per me, richiederebbe tantissimo tempo...io spero sempre di farcela e mi consolo dicendo che comunque avere un sogno è bello ( hai presente la volpe e l'uva? )
      Ciao, un abbraccio.
      Antonella

      Elimina
  16. Bello e profondo il viaggio che fai fare con questo post, e wow, che splendide foto!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Vivy...ma alla fine, tutti i viaggi sono belli!
      Un grande abbraccio.
      Antonella

      Elimina

Piemontesità

Piemontesità
" ...ma i veri viaggiatori partono per partire, s'allontanano come palloni, al loro destino mai cercano di sfuggire, e, senza sapere perchè, sempre dicono: Andiamo!..." ( C.Boudelaire da " Il viaggio")